sabato 15 febbraio 2014

TROVARE LAVORO CON LE STAMPANTI 3D: CENTO POSIZIONI APERTE

Sei un designer? Sai lavorare con programmi come SketchUp oppure Blender? Sai progettare? 

Le Stampanti 3D sono un mondo di innovazione alla ricerca di forza lavoro. Come ogni settore di recente nascita e di intenso sviluppo, anche quello della stampa in 3 dimensioni ha necessità di attirare nuovi lavoratori. Il profili ricercati hanno tutti in comune: preparazione e voglia di mettersi in gioco.




ARGOMENTI CORRELATI




sabato 18 gennaio 2014

Al via IFD, la prima fiera virtuale del sistema casa ad emissione zero, il 4 e 5 giugno 2014

Italian Furniture Design: pronta l’edizione Reload 014 in concomitanza con la Giornata mondiale dell’Ambiente.

Al via l’edizione 2014 di Italian Furniture Design, la fiera virtuale in 3D online il 4 e 5 giugno 2014 su www.ifurndesign.com, dedicata al settore del legno-arredo e design e da questa edizione all’intero sistema casa, promossa dalla Camera di commercio di Monza e Brianza in collaborazione con APA Confartigianato Milano, Monza e Brianza. IFD - Italian Furniture Design, la fiera on line inizialmente prevista dal 28 al 30 gennaio 2014, con l’ingresso di nuovi partner www.e-interiors.net, www.360.ru, CSIL - Centre for Industrial Studies, American Institute of Building Design e la Camera di Commercio Italo-Tedesca di Monaco di Baviera - e nuove realtà che stanno valutando l’opportunità di aderire - si terrà i prossimi 4 e 5 giugno 2014, in concomitanza con la Giornata mondiale dell’Ambiente, istituita dall'ONU nel 1972 per celebrare la prima conferenza sull'ambiente avvenuta tra il 5 e il 16 giugno dello stesso anno. 

giovedì 9 gennaio 2014

CONTEST RIVOLTO A DESIGNERS E CREATIVI UNDER 35

SCADENZA: domenica 19 gennaio 2014

  • PER LA REALIZZAZIONE E LA VENDITA DI COMPLEMENTI DI ARREDO
  • PER SVILUPPARE, REALIZZARE E PROPORRE SUL MERCATO UNA PICCOLA SERIE IN AUTOPRODUZIONE
  • PER LAVORARE SULLA FATTIBILITÀ TECNICA ED APPROFONDIRE LA DIMENSIONE ECONOMICA DEL PROGETTO
  • PER ENTRARE IN CONTATTO CON IMPRESE ARTIGIANE ED ACQUISIRE NUOVE COMPETENZE


Argent de Posh, con il progetto Caplavur, e SWART, giovane e-shop dedicato al design indipendente, scelgono di mettere a sistema le proprie competenze, lanciando la prima edizione di "DESIGN SUITE", UN CONCORSO DI DESIGN IN DUE FASI RIVOLTO A STUDENTI E PROFESSIONISTI UNDER 35, che coinvolge designers, artigiani ed esperti di settore.

Si tratta di una iniziativa volta a valorizzare la contaminazione tra realtà artigianale e dimensione creativa, che mette al centro la la figura dell' autoproduttore come soggetto capace di promuovere un'attività indipendente ed economicamente competitiva. Il concorso propone un ACCOMPAGNAMENTO CONCRETO E AD AMPIO SPETTRO SU QUESTIONI TECNICHE, PRODUTTIVE, ECONOMICHE E COMMERCIALI, offrendo ai partecipanti un supporto attivo per lo sviluppo ed il lancio sul mercato di nuovi prodotti a filiera corta e piccole serie autoprodotte.

TEMA DEL CONCORSO
Il tema della prima edizione di "Design Suite" è la realizzazione di COMPLEMENTI ED ELEMENTI D'ARREDO che abbiano come tratto comune la possibilità di essere APPESI A PARETE E/O SOSPESI A SOFFITTO. La proposta nasce dalla volontà di ottenere prodotti facilmente trasportabili ed in grado di raggiungere una buona commerciabilità grazie ad un costo di realizzazione/prezzo di vendita non elevato.

QUALI SONO I PREMI?
Tutti i FINALISTI selezionati avranno la possibilità di PARTECIPARE GRATUITAMENTE AL WORKSHOP "De- sign Suite", una giornata di formazione e approfondimento dei progetti promossa da SWART e Argent de Posh, durante la quale poter condividere le proprie idee con una platea di esperti del settore, in una discussione orientata all'approfondimento delle proposte progettuali ed al loro perfezionamento. La giornata prevederà anche una serie di MOMENTI FORMATIVI con contributi esterni sui temi dell'autoproduzione e del design indipendente, proponendo ai finalisti anche una serie di attività pratiche, volte a stimolare e mettere alla prova la loro creatività, la capacità di gestire il percorso progettuale e produttivo, la comunicazione e la commercializzazione dell'idea.

I VINCITORI procederanno con lo sviluppo della proposta, ricevendo in premio un PACCHETTO DI SERVIZI DI ACCOMPAGNAMENTO per l'ingegnerizzazione e la realizzazione progetto nelle sue problematiche tecniche/costruttive; la realizzazione gratuita del PROTOTIPO; l'affiancamento sugli ASPETTI ECONOMICI legati alla produzione indipendente di piccole serie, e sulla presentazione del prodotto sul mercato digitale; l'inserimento del prodotto all'interno della selezione SWART e la COMMERCIALIZZAZIONE attraverso la sua piattaforma dedicata al design indipendente italiano di qualità;l'esposizione del prototipo al FUORISALONE 2014 presso lo spazio di SWART.

sabato 30 novembre 2013

Inaugurata ARKEDA: salone dell’architettura, edilizia, design, arredo e artigianato

L’assessore regionale alla Attività Produttive, durante il convengo di apertura, annuncia 450 milioni di euro in favore dell’imprenditoria campana.

Napoli, “Quattrocentocinquanta milioni di euro per il circuito imprenditoriale della Campania”. L’ha annunciato l’assessore regionale alle Attività Produttive, Fulvio Martusciello, durante la conferenza inaugurale della prima edizione della mostra convengo Arkeda - il salone dedicato all’architettura, edilizia, design, arredo e artigianato, in svolgimento alla Mostra d’Oltremare di Napoli sino al 1° dicembre – organizzato dalla società Progecta.

“Il pacchetto si divide in tre grandi segmenti – ha precisato Martusciello -, 150 milioni sono destinati alle cinque aree delle imprese in crisi; 150 saranno stanziati per i nuovi strumenti in favore delle aziende ed un'altra porzione dei fondi, circa 150 milioni, saranno indirizzati al segmento dell’agroalimentare, della moda e del design, attraverso la Camera della Moda della quale annunceremo a giorni il board che, al contrario di Milano si è avvalsa di dirigenti inglesi, sarà composto da esperti del territorio che in Campania non mancano certo. I fondi saranno destinati anche alle realtà produttive artigianali e a quelle di promozione di questi settori”. Una pioggia di fondi europei che potrebbe rilanciare l’economia e le attività produttive regionali, un progetto che già dalla settimana prossima, secondo quanto confermato dall’assessore Martusciello, prenderà il via. Infine un apprezzamento è stato rivolto alla struttura della Mostra d’Oltremare: “Questo quartiere fieristico ha le carte in regola per diventare il più importante polo nazionale per le esposizioni – ha poi concluso Fulvio Martusciello, dichiarando – Arkeda è un esempio straordinario di fiera che fa superare tutte le ritrosie nel venire a vedere una rassegna”.

Intanto nei nuovi padiglioni della Mostra d’Oltremare, con ingresso da viale Kennedy, si svolgeranno le prime due giornate professionali per architetti ed ingegneri, con 10 incontri tematici sui vari aspetti dell’Architettura legati al design, ai materiali e alle tecnologie, realizzati in collaborazione con gli ordini professionali e le università Federico II e SUN.

Tra i prodotti di eccellenza presentati si evidenziano quelli artigianali campani, con le ceramiche di Vietri disegnate a mano dai maestro artigiani Vincenzo Santoriello e Francesco Raimondi e quelli delle grandi aziende industriali, come la Iris ceramiche che presenta una piastrella auto igienizzante realizzata con un biossido di titanio inserito nella mescola che evita l’energia elettrostatica che attira polvere e sporcizia. Ma anche alta tecnologia straniera della svedese Bang & Olufsen, per impianti hi fi e hi tech, senza dimenticare realtà italiane come la padovana Schuco che realizza ed istalla con aziende locali come la Selar System di Pozzuoli, serramenti e finestre con sistemi domotici che consentono l’autoregolamentazione dell’apertura e chiusura degli infissi, attraverso sensori di calore, per evitare dispersioni di energia.

Per gli amanti del design e delle grandi superfici, all’interno della propria casa, non passano inosservate le realizzazioni della società lombarda Giorgio Graesan & Friends con grandi superfici realizzate a spatola che non hanno nulla da invidiare ai marmi. Pitture ceramizzanti, per intervenire direttamente su piastrelle e mobili per rinnovare senza grandi spese.

Autore della pubblicazione:
Diana Kuhne

domenica 17 novembre 2013

EUROTHERM PUNTA SUI CONTENUTI EDUCATIONAL

Eurotherm con il nuovo sito punta su contenuti educational per diffondere consapevolezza sui servizi offerti e sensibilizzare l'utente in materia di sistemi radianti.

Eurotherm racconta il benessere, il comfort e il risparmio energetico garantiti dalla sua gamma di sistemi radianti a pavimento, parete e soffitto. Il nuovo sito www.eurotherm.info è al centro di una strategia che punta sulla proposta di contenuti educational per diffondere consapevolezza sui servizi proposti e sensibilizzare l’utente in materia di sistemi radianti.

La componente educational è la chiave utilizzata per guidare l’utente alla scelta del sistema più adatto alle sue esigenze. Perché preferire un sistema radiante ad una soluzione tradizionale? Qual è la differenza tra un impianto radiante e un climatizzatore in termini di resa di raffrescamento? Come massimizzare il risparmio energetico? La sezione Università del benessere anticipa le domande e risolve i dubbi che si possono presentare al professionista in fase di progettazione, ma anche a chiunque desideri farsi una cultura in materia di radiante, in particolare gli operatori del settore ristrutturazioni.

Oltre a sensibilizzare il consumatore finale e orientare le sue scelte d’acquisto, il sito si propone di offrire supporto a installatori, progettisti e settore contract.

Autore della pubblicazione: 
Chiara Azalea 
Responsabile pubblicazioni 
Websolute srl

domenica 21 aprile 2013

MIMOS PRESENTA LA MOSCHEA DI ROMA IN 3D E REALTÀ AUMENTATA AL DNA ITALIA (TORINO)

Si è concluso venerdì scorso il Salone DNA Italia (Torino, 18-19 aprile 2013) dove hanno partecipato le imprese del MIMOS - Movimento Italiano Modellazione e Simulazione - con la filiera di imprese “3D Company Network”, che ha presentato un'applicazione interattiva senza precedenti: la Moschea di Roma in 3D + AR. Otto aziende italiane hanno presentato inoltre applicazioni e servizi 3D rivolti al Patrimonio Culturale al top della tecnologia.

La Moschea di Roma in 3D+AR  
E' la prima volta che uno Stato dona ad un altro Stato la replica virtuale 3D interattiva di un monumento, simbolo dell'integrazione culturale. 
Arch. Davide Borra, Presidente Mimos
Arch. Davide Borra, presidente MIMOS
La Moschea di Roma, la più grande in Europa, progettata dall'Arch. Paolo Portoghesi ed inaugurata nel 1995, è stata costruita con l'apporto dei materiali e le maestranze di tutti i paesi islamici affacciati sul Mediterraneo. 
Nel 2012, da un'idea dell'Arch. Davide Borra e grazie all'apporto operativo di tre aziende del network MIMOS, prende forma la replica virtuale in scala 1:1, con un'impressionante qualità visuale e con dettaglio e potenza di calcolo tali da potersi e di poterla esplorare liberamente apprezzandone la profondità, grazie alla visione 3D. Durante la festa Italia – Marocco, tenutasi a Roma nel Novembre scorso, l'applicazione è stata donata a Sua Maestà Muhammad VI, Re del Marocco, attraverso l'opera di S.E. l'ambasciatore Hassan Abou Ayoub, così che il popolo marocchino potrà visitarla e, magari, usarla come luogo di preghiera. A Torino la si è potuta vedere ed esplorare interattivamente nello stand MIMOS del “3D Company Network”, in una versione ancora rinnovata, che ha incluso la possibilità di avere contributi in Realtà Aumentata attraverso una specifica applicazione da scaricare sul proprio palmare o tablet. In questo modo MIMOS conferma la ricerca della più alta innovazione tecnologica nell'ambito della valorizzazione del patrimonio culturale italiano, affrontando i temi della multicanalità. “La Moschea di Roma 3D+AR” è stata sviluppata dalle aziende MIMOS: NoReal.it (www.noreal.it) + Kairos3D (www.kairos3d.it) + CADLand (www.cadland.it) + G-Maps (www.g-maps.it) ed ha ricevuto il Patrocinio del Regno del Marocco.

sabato 13 aprile 2013

LA COLLEZIONE DI LAMPADE "LIBE" FIRMATA MASIERO

LIBE è la nuova collezione MASIERO presenti in anteprima al Salone Internazionale del Mobile di Milano. L’impegno di MASIERO nelle soluzioni eco-compatibili si rin- nova dopo il successo ottenuto dalla collezione FLASHWOOD. 

LIBE ROUND S90 è la sospensione circolare con struttura interamente realizzata in Rovere naturale. Dalle sapienti mani degli artigiani veneti, nasce un elemento fluido e fortemente materico, in legno massiccio, ma con una forma armoniosa e leggera che disegna l’ambiente circostante con un cerchio di luce. 

Illuminazione esclusivamente eco-friendly, con LED a luce calda abbinati a losanghe in cristallo Egiziano Asfour al 30% di piombo, che amplificano gli effetti di rifrazione, creando un cerchio di luce che scende scintillante dal soffitto.

La collezione “Libe” è nata dalla volontà di sfruttare le potenzialità, a nostro avviso ancora non del tutto approfondite, delle Strip led, che permettono una linearità uniforme della diffusione luminosa, eccezionale. Grazie anche alle loro ridotte dimensioni, queste sorgenti possono essere utilizzate perfettamente in forme sinuose ed eleganti. 


La prima lampada che è scaturita in fase di progettazione è stata quella della sospensione a due ali, in seguito, data la buona impressione ricevuta, la famiglia è stata ampliata con le sospensioni circolari, le lampade da tavolo, e la lampada da terra, che a nostro avviso ha un profilo estremamente ergonomico ed accattivante.



Abbiamo intervistato gli autori della collezione: i designer Gianpaolo Rampolla e Andrea Liguori.





Potete descriverci le peculiarità e il filo conduttore che caratterizzno le lampade "libe"?  
  • La famiglia di lampade “Libe” presenta il comune denominatore della sinuosità delle forme e della forte emotività che suscita il sistema di retroilluminazione dei cristalli incastonati nei corpi illuminanti. Di comune accordo con la Masiero, azienda produttrice delle lampade, abbiamo scelto di abbinare al cristallo il legno massiccio, vista la nostra forte sensibilità verso tutti i materiali naturali e riciclabili. L’essenza di Rovere massiccio, col suo calore, contribuisce ad equilibrare la naturale “freddezza” del cristallo. La sapiente lavorazione degli artigiani veneti contribuisce a rendere le lampade, seppur nella loro matericità, visivamente leggere.

Dove verranno presentate? 
  • Le lampade Libe verranno presentate in occasione di Euroluce 2013, in concomitanza col Salone del Mobile di Milano, presso lo stand della Masiero, e nello show room Modulnova, azienda leader del settore arredamento, come evento Fuorisalone a Brera. Subito dopo i saloni saranno presentate nello show room La Murrina di palermo. www.lamurrinapalermo.com
In seguito, dove sarà possibile visionarle e  acquistarle? 
  • Sarà poi possibile acquistare le lampade presso tutti i negozi che commercializzano i brand della Masiero Group.
Lampada "Libe" - Piantana 





I DESIGNER. 

Gianpaolo Rampolla: Interior e Lighting Designer. Dopo la laurea in Economia, si è inserito nell’azienda di famiglia, che da 30 anni si occupa di illuminazione e arredamento, e fin da subito ha manifestato una forte passione per la progettazione e il design. Dal momento del contagio da parte del virus del design, si è specializzato, tra Firenze e Milano, in lighting design prima e in progettazione d’interni (interior design) poi.


Andrea Liguori: Designer. Sin dai primi tempi dell’iscrizione alla facoltà di Architettura, partecipa a numerosi concorsi nazionali e internazionali collaborando con diversi studi. Appassionato di fotografie, pittura e computer graphic, è co-fondatore di “spazio|23 architettura e design” ed oggi incentra la sua ricerca nell’interior design.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails